Condizionatore Portatile Guida ai Modelli – Quale Acquistare

L’aria condizionata è entrata prepotentemente nelle nostre case. Sembra che non ne possiamo fare a meno ed in effetti, a cause delle torridi estate, il condizionatore o climatizzatore è diventato l’elettrodomestico piú venduto degli ultimi 10 anni insieme al televisore a schermo piatto.

Avere una temperatura ideale in estate, con poca umidità, ci fa star bene anche a livello fisico e ne giova la salute, specie quando fuori ci sono 35 o addirittura 40 gradi. E’ diventato tassativo avere un condizionatore d’aria, meglio se in un condizionatore in classe A, che abbassi la temperatura e ci faccia vivere bene.

Grazie al miglioramento delle tecnologie e all’ abbassamento dei prezzi il condizionatore è diventato un prezioso alleato per la casa. Un elettrodomestico al quale non si rinuncia, non solo in estate, ma anche in inverno visto che i nuovi modelli possono essere usati anche in pompa di calore per riscaldare la casa in inverno (modelli caldo freddo). L’efficienza è salita e non è piú un eresia pensare di sostituire una caldaia con uno split del condizionatore.

Non tutti però possono montare un condizionatore classico, a muro con motore esterno e split interno, ciò per vari motivi.

Il montaggio viene eseguito da professionisti, frigoristi in possesso di patentino. Ciò comporta dei costi aggiuntivi da mettere in conto insieme a quelli spesi per l’acquisto del condizionatore stesso. 

Il problema piú grande è rappresentato però non dai costi di montaggio ma dall’ impossibilità di mettere esternamente il motore. E’ grosso, ingombrante e rumoroso e mal si sposa con gli edifici che si trovano nei centri storici delle città o che hanno un vincolo architettonico o paesaggistico. Non può essere montato in molte facciate condominiali, specie di edifici di prestigio. Inoltre non sempre si ha a disposizione uno spazio dove mettere l’unità esterna. Aggiungiamo anche che i motori sono rumorosi e possono dar fastidio ai vicini.

In questi casi quale è la soluzione migliore per coloro che non hanno la possibilità di montare l’unità esterna? Quello di acquistare un condizionatore portatile. Le marche piú prestigiose in questo settore sono la De Longhi con il suo Pinguino ed Olimpia Splendid, entrambi italiane.

Ho bisogno di un tecnico per il Montaggio?

per quel che riguarda il condizionatore portatile non abbiamo bisogno di nessun tecnico per l’installazione. Il condizionatore si accende ed inizia a funzionare producendo aria fredda. Dobbiamo preoccuparci soltanto di posizionare il tubo che scarica aria esterna.Si può praticare un foro sul vetro della finestra. Non è consigliato porre il tubo tra un’anta e l’altra di una porta che da sull’ esterno, non ottimizziamo il suo funzionamento perchè rientra aria calda in casa.

Il migliori modelli del 2017

Per prestazioni prezzo, per chi cerca un modello economico adatto per ambienti fino a 18 mq consigliamo ARGOCLIMA RELAX da 10000 Btu. Si tratta di un modello che si trova in offerta sotto i 300 euro ed è dotato di telecomando e funzione sleep con programmazione.

argoclima relax

argoclima relax

 

  • Condizionatore portatile
  • 10.000 btu
  • per stanze fino a 20 mq
  • telecomando
  • funzione sleep
  • potenza massima 2700 watt
  • Pompa di calore: NO

Leggendo qui di seguito la guida troverai alcuni consigli e suggerimenti per trovare il climatizzatore portatile più adattoalle tue esigenze

Differenze e caratteristiche dei vari tipi di condizionatori portatili

Quando vi recate ad acquistare un condizionatore avrete a che fare con una serie di indici e descrizioni. E’ bene conoscere un po’ di cose per arrivare preparati all’ acquisto.

Le differenze principali che caratterizzano il modello di condizionatore portatile sono diverse: monoblocco o split; solo freddo o a pompa di calore (per utilizzarlo in inverno per riscaldare); on-off o inverter.

Ecco tutto quello che c’è da conoscere

  • condizionatore monoblocco o split (a muto). Quando di riferiamo a condizionatori mono blocco, come dice la stessa parola, significa che sono composti da un’ unica unità e sono provvisti di un tubo di scarico dell’area calda che va posto al di fuori dall’abitazione, come ad esempio sul balcone o da una finestra.Hanno delle rotelle e possono essere trasportati. I condizionatori split, invece, sono formati da due parti: quella da cui esce l’area fredda o calda (unità interna), da posizionare all’interno dell’abitazione, e il motore con compressore (unità esterna), da installare.I condizionatori split hanno diversi vantaggi: sono generalmente più potenti , hanno un ‘efficienza maggiore, e soprattutto sono più silenziosi perché il motore è posto all’ esterno della casa. Costano però di più, dobbiamo spendere anche soldi per l’installazione e non tutti possono permettersi di montare il motore all’ esterno per vincoli condominiali o perchè abitano nei centri storici. Inoltre una volta montati non possono essere spostati a meno che di non chiamare un professionista che smonta e rimonta.
  • Condizionatori a pompa di calore per l’inverno. Con l’abbassamento dei prezzi della parte variabile dell’energia elettrica, quella legata al consumo dei kilowatt, è diventato conveniente anche usare il condizionatore in inverno per scaldarsi. I modelli in pompa di calore possono anche essere usati per produrre aria calda.  Questo avviene mediante l’inversione del loro ciclo termico: grazie ad una valvola la pompa prende aria dall’esterno e la riversa in casa riscaldando le stanze. Uno dei grossi vantaggi di questi condizionatori è che a parità di consumi elettrici la pompa di calore riscalda fino a 6-7 volte di più di una stufa elettrica o un termoventilatore o termocinvettore. Tuttavia, il rendimento è molto influenzato dalla differenza tra temperatura esterna ed interna. Se fuori scendiamo di parecchio sotto zero l’efficacia della pompa a calore diminuisce drasticamente; ma se vivete in zone dove difficilmente le temperature scendono sotto i 10 gradi non dovreste avere alcun problema, anzi la convenienza c’è rispetto ai termosifoni alimentati da caldaia a gas.
  • tecnologia On-off o inverter. Un tempo si utilizzava la tecnologia on-off ovvero accendi e spegni. Il condizionatore si accendeva quando era in funzione e si spegneva quando aveva fatto raggiungere la temperatura desiderata in casa, semplice no. Le cose sono cambiate con l’arrivo della tecnologia inverter. In questo caso il motore non si spegne mai, una volta raggiunta la temperatura si mantiene al “minimo” per erogare aria fredda o calda. Il vantaggio in termini di risparmio energetico è notevole, specie se ci riferiamo agli ultimi modelli in classe A+++ che sono capaci, una volta andati a regime di consumare appena 300 watt contro i 1000 dei vecchi on-off .

Che differenza c’è tra CLIMATIZZATORE E CONDIZIONATORE

Francamente non c’è nessuna differenza usiamo lo stesso sinonimo per indicare un climatizzatore o condizionatore d’aria. C’è da dire che esistono delle lievi differenze.

Il climatizzatore fondamentalmente è una macchina termica dotata di pompa di calore, che serve per regolare la temperatura di un ambiente, ad esempio quello che troviamo all’ interno delle automobili.

Il condizionatore d’aria è un apparecchio che grazie allo scambio di fluidi genera calore sensibile. Questo permette di innalzare o abbassare la temperatura di un ambiente. Gli scopi sono molto simili ma il funzionamento e il principio fisico differente e diciamocela tutta, non c’è differenza.

Condizionatori portatile senza tubo esterno

Un ibrido, una via di mezzo tra condizionatori a muro e portatili è rappresentato dal condizionatore portatile senza tubo esterno . Sono modelli monoblocco e sono stati pensati per chi vuole un condizionatore dalle dimensioni piuttosto ridotte e semplicissimo da spostare.

Anche se privo di tubo, il flessibile del condizionatore ha necessità di essere posizionato in prossimità di una finestra semi aperta che può essere facilmente isolata grazie ad appositi paraspifferi per evitare la dispersione termica.

Le prestazioni di questi condizionatori sono inferiori rispetto a quelli a tubo, tuttavia può essere una scelta vincente per piccoli ambienti casalinghi o uffici, o se volete la possibilità di spostare in un attimo il condizionatore dalla vostra camera da letto al salotto.

Condizionatore Senza Unità esterna

ideato per chi non ha la possibilità di montare il motore esterno, ma vuole un condizionatore un po’ più potente rispetto al portatile. Il modello più conosciuto è quello di OLIMPIA SPLENDID e si chiama UNICO. Si monta su una parete perimetrale, dove vanno realizzati due buchi per lo sfogo di aria calda. Una vola montato può anche essere spostato, ma dobbiamo chiudere i buchi. Si può appoggiare a terra o fissare in alto a muro. Non ha le prestazioni di un condizionatore con unità esterna, ma è ottimo per chi non può montare il motore di fuori.

OFFERTA IL PIU’ VENDUTO

dolcelima condizionatore

dolcelima condizionatore

Dolce Clima Olimpia Splendid Condizionatore portatile per ambienti fino a 25 mq

  • Specifiche tecniche:
    Capacità di refrigerazione: 11.000 BTU/h*
    Capacità nominale di raffreddamento: 2,6 kW**
    Classe energetica: A+
    Potenza sonora: DB 61**
    Indice di efficienza energetica nominale: EER 3,1**
    Gas refrigerante R410A***
    Niente tanica: smaltimento automatico della condensa
    Telecomando multifunzione
    Display LCD
    Timer 12h
    Pratiche maniglie laterali
    Ruote

OFFERTA 

DE LONGHI ARIA

De’Longhi Aria Dry Light DNC 65 Deumidificatore, 18 Litri

  • Maniglia di trasporto sollevabile
  • Scarico in continuo della condensa

OFFERTABESTSELLER NO. 3

TROTEC condizionatore portatile

Trotec PAC 2000 E

  • Capacità di raffreddamento: 2,1 kW (7.200 Btu)
  • Adatto per ambienti fino a ca. 65 m³

BESTSELLER NO. 4

pinguino pac we128

pinguino pac we128

Climatizzatore Portatile Pinguino De’Longhi PAC WE128 Eco Silent

  • Caratterizzato dalla perfetta combinazione tra la tecnologia…
  • Il Pinguino PAC WE128ECO utilizza un gas refrigerante naturale…

BESTSELLER NO. 5

Condizionatore Argo Slimmy Portatile

  • Potenza frigorifera: 9000 BTU/h – 2350 W
  • Potenza di deumidificazione: 1 L/H – 24 L/J

Condizionatore portatile con funzioni di deumidificatore

Un clima caldo e secco non fa paura. Quello che fa alzare la reale percezione di caldo è l’umidità, alti tassi di umidità ci fanno stare male. I deumidificatori fanno proprio questo, abbassano il tasso di umidità che si trova nell’ ambiente.

A differenza dei condizionatori d’aria non abbassano la temperatura. Molti modelli di condizionatori hanno questa opzione, altrimenti possiamo acquistare direttamente i deumidificatori che possono essere usati anche in inverno per togliere l’umidità dalla stanza, avete presente quando si formano macchiè di muffa nel soffitto o nelle pareti?

In casa e in ufficio sarebbe bene mantenere un’umidità tra il 40% e il 60% e una temperatura compresa tra i 18°C e i 20°C.

Ovviamente, i condizionatori portatili sono meno efficaci degli apparecchi deumidificatori dedicati esclusivamente a questo compito. Per questo motivo, se nella vostra abitazione il tasso di umidità è molto alto (da 70% in su), è bene comprare un apparecchio dedicato. In caso contrario un condizionatore portatile sarà sufficiente a svolgere anche questo compito e voi risparmierete qualche centinaio di euro, che non fa mai male!

OFFERTA IL PIU’ VENDUTO

Trotec Deumidificatore TTK 69 E (max. 20 litri/24h)

Trotec Deumidificatore TTK 69 E (max. 20 litri/24h)

  • Capacità di deumidificazione max./24h: 20 litri
  • Consumo max.: 0,35 kW

BEST SELLER NO. 2

BEST SELLER NO. 3

CLIMATIZZATORE PORTATILE DAITSU POMPA DI CALORE INVERTER APD12HR 12000 BTU CONDIZIONATORE A by FUJITSU

CLIMATIZZATORE PORTATILE DAITSU POMPA DI CALORE INVERTER APD12HR 12000 BTU CONDIZIONATORE A by FUJITSU

  • La vendita comprende unità interna, unità esterna e telecomando
  • Distribuzione ed assistenza Italiana, rivenditore autorizzato

BEST SELLER NO. 4

DynaSun PC9-DM2A Condizionatore d'aria Portatile Climatizzatore Deumidificatore Umidificatore Ventilatore Multifunzionale con Telecomando

DynaSun PC9-DM2A Condizionatore d’aria Portatile Climatizzatore Deumidificatore Umidificatore Ventilatore Multifunzionale con Telecomando

  • MODALITA’ CONDIZIONATORE D’ARIA:È possibile utilizzare l’apparecchio…
  • MODALITA’ DEUMIDIFICATORE:ù Se l’umidità dell’ambiente è minore…

OFFERTA BEST SELLER NO. 5

1byone Deumidificatore Termo Elettrico Spegnimento Automatico,Mini Assorbitore di Umidità da 400ml,170ml in 24 ore per auto, casa, cucina, camera da letto, bagno, armadio, ecc, Bianco

1byone Deumidificatore Termo Elettrico Spegnimento Automatico,Mini Assorbitore di Umidità da 400ml,170ml in 24 ore per auto, casa, cucina, camera da letto, bagno, armadio, ecc, Bianco

  • Spegnimento Automatico – Si spegne da sè e una luce di avviso si…
  • Contenitore estraibile – Contenitore estraibile 14oz. (400ML) di acqua…

Come Funziona il condizionatore portatile

Il funzionamento di un condizionatore d’aria portatile è abbastanza semplice. E lo stesso principio che fa andare i frigoriferi che abbiamo in casa, una tecnologia che è presente nelle nostre case ormai da quasi 70 anni. La tecnologia alla base dei condizionatori e climatizzatori è basata su ciclo termodinamico capace di sottrarre aria calda da una stanza.

Il processo avviene grazie ad un fluido termo vettore che circola all’interno di un circuito chiuso. Questo fluido refrigerante attraverso cambi di forma da gas a liquido, ma anche attraverso cambi di pressione, prende il calore della stanza e lo rilascia all’esterno. Una volta raffreddata la stanza in questa maniera, il ciclo si ripete fino al raggiungimento della temperatura desiderata. Nei condizionatori si usa il gas R401, i vecchi modelli utilizzavano l’R22 ormai bandito. Alcuni nuovi modelli in classe A+++ di Daikin e Mitsubishi usano il nuvo R32 non tossico e poco impattante sull’ambiente.

Quanto consuma il condizionatore portatile

Diciamo che si tratta di un elettrodomestico abbastanza dispendioso di energia. Per capire quanto consuma realmente basta fare una semplice cosa. Andare davanti al contatore elettrico, segnare il consumo in quel momento, accendere il condizionatore e controllare il nuovo assorbimento elettrico. Facendo la differenza capiamo quando consuma. Tuttavia è possibile andare a risparmiare qualcosa adottando qualche piccolo accorgimento.

Innanzitutto, è preferibile acquistare condizionatori portatili con classe energetica A, A+ o ancora meglio A+++. Inoltre, come già accennato, quelli con tecnologia inverter sono capaci di farti risparmiare fino al 30% sulla bolletta elettrica. Questo perché diminuiscono e gestiscono la potenza in maniera ottimale. C’è da dire che la maggiorparte dei condizionatori portatili è in classe A.

Inoltre, i condizionatori di classe A o superiore emettono meno CO2 rispetto a quelli di classe B e C e anche questo non è cosa da sottovalutare, soprattutto se siete persone attente all’ambiente.

Ora è giunto il momento di andare a capire nello specifico quanto assorbe, elettricamente parlando un condizionatore portatile, quanto ci costa al giorno quando lo usiamo.

Partiamo con il dire che il consumo energetico di un condizionatore si esprime in kWh. Un kilowatt l’ora lo paghiamo circa 25 centesimi di euro, dipende dalla fascia oraria e dal consumo totale annuo. Nella seguente tabella riportiamo il consumo medio di un condizionatore per ogni classe con un utilizzo annuo di 500 ore:

Consumo annuo medio in kWh
AA < 734 – 890 kWh
A A: < 891 kWh
B B: 891 – 950 kWh
C C: 950 – 1018 kWh

In pratica il costo energetico al mese di un condizionatore di classe A si aggira mediamente sui €15 mensili, con una media annua che non supera i €180. E’ chiaro che bisogna tener conto di altre cose come il tempo di utilizzo e la differenza di temperatura fra ambiente esterno ed interno.

Cose da controllare prima di acquistare un condizionatore portatile

Ora che sapete un po’ tutto quello che serve sui vari condizionatori portatili e sulle varie tecnologie, abbiamo deciso di darvi qualche consiglio sulle cose da controllare e verificare prima dell’ acquisto finale. Tutto ciò perchè con tutta la varietà di modelli e marche in commercio può essere difficile orientarsi tra i vari parametri da considerare per fare l’acquisto giusto.

Ma quali sono le cose da considerare prima di comprarlo

 Potenza del condizionatore espressa in BTU

Ovviamente la potenza refrigerante è la prima cosa da considerare. Come intuibile, indica la capacita di raffreddamento del condizionatore e si esprime in BTU/h, British Thermal Unit. Maggiore è questo valore maggiore è la potenza refrigerante del condizionatore.

Quando andrete a scegliere il condizionatore dovrete mettere in relazione i BTU/h con la grandezza della stanza in cui dovrà essere usati il condizionatore portatile.

Per far questo dovrete semplicemente fare due calcoli: ovvero 340 BTU/h ogni metro quadro. Basterà, quindi, moltiplicare i metri quadri della stanza per 340 per avere la potenza minima e sufficiente a raffreddare la stanza.

Per esempio, supponiamo che vogliate raffreddare una stanza di 20 mq, avrete bisogno di un condizionatore portatile con una potenza minima di 6800 BTU/h. Non è solo l’unico fattore da prendere in considerazione per il dimensionamento, bisogna anche considerare quanti gradi vogliamo avere in stanza e quanti ce ne sono, se esistono fonti di calore in casa ecc.

Consumo e classe energetica condizionatore

In precedenza abbiamo già parlato del consumo e della classe energetica dei condizionatori portatili. Il nostro consiglio rimane quello di acquistare un condizionatore classe A o superiore con tecnologia inverter. Spenderete qualcosa in più in partenza perché sono modelli più costosi, ma andrete a risparmiare notevolmente sulle bollette, risultando una scelta vincente nel medio-lungo periodo.

Il rumore del condizionatore portatile

I condizionatori non sono molto silenziosi. Se ci riferiamo ad un modello fisso è l’unità esterna quella che fa piú rumore. Non a caso molte liti condominiali dipendono proprio da questo, dal posizionamento dell’ unità esterna vicino una finestra.

Il condizionatore portatile è piú rumoroso rispetto ad uno a muro perchè ha il motore nel monoblocco. Ad ogni modo esistono modelli portatili molto silenziosi.

Quello che dovete guardare è l’indicazione dei decibel (db) sulla scheda del modello che volete acquistare. Il decibel è l’unità di misura utilizzata per misurare i suoni e più questo parametro è basso, più il condizionatore sarà silenzioso.Qui di seguito riportiamo una tabella per chiarirvi maggiormente le idee:

Db Livello di rumorosità indicativo
20 db Respiro umano
40 db Sala lettura di una biblioteca o sala studio (fruscio)
45 db Ufficio o luogo di lavoro non rumoroso
50 db Ufficio in attività lavorativa
60 db Conversazione ad alta voce

Un condizionatore portatile si aggira solitamente tra i 40 db e i 50 db; ma ci sono alcuni modelli molto silenziosi (come quelli split) che arrivano anche a 20 db, soprattutto in modalità sleep notturna.

Come già spiegato, quelli fissi sono molto più silenziosi, ma quelli portatili hanno molti altri vantaggi: costano meno, non hanno bisogno di installazioni, può essere spostato a piacimento e consumano poco.

Alcuni esempi di condizionatori portatili molto silenziosi sono il De’Longhi PAC WE112 e il De’Longhi PAC AN112 Silent

Dimensioni del condizionatore portatile

Solitamente i condizionatori portatili hanno dimensioni ridotte; tuttavia è bene considerare il luogo in cui verrà posizionato per vedere le dimensioni effettive e comprare un modello che stia comodamente in quello spazio.

Se avete problemi di questo tipo e se non avete un balcone per posizionare l’unità esterna dei condizionatori split, la scelta migliore è un monoblocco. Forse le prestazioni sono leggermente inferiori, ma potrebbero essere tranquillamente sufficienti al vostro caso.

Marca e Prezzo del climatizzatore portatile

Molto spesso quando effettuiamo un’acquisto guardiamo solamente la marca o il prezzo. In questo settore, come detto, Olimpia Splendid e De Longhi sono quelle piú riconosciute. I modelli di punta sono rispettivamente DOLCECLIMA e PINGUINO. La marca è sinonimo di qualità e di garanzia a volte e se abbianata a un prezzo vantaggioso potrebbe essere il mix ideale per comprare un climatizzatore ideale per noi. Al contempo non è detto che un prezzo basso possa andare bene.

I Parametri da valutare sono molti e quindi dobbiamo prestare attenzione al prezzo, alla capacità di acquisto e al rapporto qualità prezzo. Nella nostra guida ti abbiamo fornito diversi spunti di riflessione per acquistare un condizionatore portatile o tutta quella tipologia di elettrodomestici affini come deumidificatori o ventilatori più adatto alle tue esigenze

Le migliori marche e i migliori modelli di condizionatori portatili: prezzi e offerte

In commercio sono venduti numerosi modelli prodotti da differenti aziende, alcune delle quali vere e proprie leader nel settore.

Tra queste vi sono sicuramente De’Longhi, Trotec, Argo e Klarstein.

Di seguito vi abbiamo elencato alcuni dei loro modelli migliori. Acquistando uno di questi climatizzatori sarete sicuri di portarvi  a casa un prodotto di grande qualità e che durerà nel tempo.

Modello Tipo Potenza Classe  Consumo Rumore Prezzo
De’Longhi PAC AN112 Silent Monoblocco 11000 BTU/h A+ 1 kwh 50-63 db €1.297,99
TROTEC Condizionatore d’aria locale PAC Monoblocco 7000 BTU/h A 0,79 kWh 50-54 db €229,95
Climatizzatore Portatile Pinguino Monoblocco 12500 BTU/h A+ 0,8 kWh 52 db
Argo – Climatizzatore – Portatile Monoblocco 10000 BTU/h A €857,99
ARGO Dados 9 Monoblocco 9000 BTU/h A 40 db €355,58
De’Longhi PAC N81 Monoblocco 9800 BTU/h A 50 db €974,99

I Migliori Condizionatori Portatili su Amazon

Sia in estate che in inverno il condizionatore portatile può essere un grande alleato. Se vuoi scoprire i 10 condizionatori portatili più venduti su Amazon sei nel posto giusto.

Ecco i migliori condizionatori portatili e quelli più venduti su Amazon scelti dagli utenti.

Abbiamo raggruppato per voi i migliori modelli al miglior prezzo. In Questo modo potete acquistare in modo sicuro!

Ricordati sempre: Marche di qualità – Garanzia Italia – Reso Gratuito!

OFFERTA DEL PIU’ VENDUTO

Argoclima Relax Climatizzatore Portatile a 10.000 Btu, Display LED e Pannello Comandi Digitale

OFFERTA BEST SELLER NO. 2

Trotec PAC 2000 E

Trotec PAC 2000 E

  • Capacità di raffreddamento: 2,1 kW (7.200 Btu)
  • Adatto per ambienti fino a ca. 65 m³

BEST SELLER NO. 3

Trotec AirLock 100 - Guarnizione per finestra

Trotec AirLock 100 – Guarnizione per finestra

  • Airlock 100 è adatto a tutte le costruzioni di finestre comunemente…
  • Si monta una sola volta e con pochi gesti tra finestra e telaio

OFFERTA BEST SELLER NO. 4

De'Longhi PAC AN112 Silent, Climatizzatore Portatile Pinguino

De’Longhi PAC AN112 Silent, Climatizzatore Portatile Pinguino

  • Consegna al piano stradale
  • Efficienza energetica

BEST SELLER NO. 5

Trotec - Condizionatore D'Aria Locale Pac 2000 S Da 2,0 Kw (7.000 Btu)

Trotec – Condizionatore D’Aria Locale Pac 2000 S Da 2,0 Kw (7.000 Btu)

  • Capacità di raffreddamento max. 2 kW
  • Portata d’aria in volume: 320 m³/h

OFFERTA BEST SELLER NO. 6

Climatizzatore Portatile Pinguino De'Longhi PAC CN92 Silent

Climatizzatore Portatile Pinguino De’Longhi PAC CN92 Silent

  • Max potenza: 2,5 kW
  • Refrigerante naturale R290: Questo è un gas naturale puro, che non…

OFFERTA BEST SELLER NO. 7

Argo SOFTY Climatizzatore Portatile Monoblocco

Argo SOFTY Climatizzatore Portatile Monoblocco

  • Raffredda e deumidifica – potenza max. 10000 btu/h (35°c – 80% u.r.)
  • Pannello comandi digitale e display a LED

BEST SELLER NO. 8

Orbegozo 15454 Air51 - Condizionatore con telecomando, regolabile su 3 livelli, 70 W

Orbegozo 15454 Air51 – Condizionatore con telecomando, regolabile su 3 livelli, 70 W

  • Polifunzionale: ventilatore, condizionatore d’aria con umidificatore
  • Potenza: 70 W

BEST SELLER NO. 9

Argo ZPT9000C Climatizzatore

Argo ZPT9000C Climatizzatore

  • Capacita raffreddamento 9000 btu
  • Refrigerante R410 A

BEST SELLER NO. 10

Condizionatore Argo Slimmy Portatile

Condizionatore Argo Slimmy Portatile

  • Potenza frigorifera: 9000 BTU/h – 2350 W
  • Potenza di deumidificazione: 1 L/H – 24 L/J

I Migliori Condizionatori Portatili su Ebay

Ebay è un grandissimo store, ci sono tantissimi inserzionisti verificati che vendono e spediscono in tempi brevissimi. Usate il link qui sotto per cercare il modello che fa per voi e fidatevi tranquillamente di chi ha parecchi feedback. Se pagate con PAYPAL ricordate che potete riavere i soldi indietro anche in caso di un acquisto che non è mai arrivato, siete al sicuro da qualsiasi tipo di frode.

Basta fare un clic sul link qui sotto per scoprire tutte le offerte dei migliori condizionatori portatili in vendita su ebay.

Migliori Condizionatori Portatili su Ebay

Scopri tutte le recensioni presenti sul nostro sito e scopri il condizionatore portatile più adatto alle tue esigenze.

 

Quale è la temperatura ideale per il condizionatore

Il consiglio che vi diamo è quello di non esagerare in un senso o nell’ altro ovvero in estate non dovete girare in casa con una felpa ed in inverno non dovete stare in maglietta a maniche corte. Per cui, come sottolinea anche il Ministero della Sanità, la temperatura ideale in inverno è compresa tra 18 e 20 gradi ed in estate cercate di non scendere sotto i 26-27 gradi.

L’importante è che venga abbassato il tasso di umidità che realmente nocivo per la salute. Cercate di seguire anche questi consigli per l’uso idoneo del condizionatore, ovvero:

 

  • Non puntate lo split verso il letto la notte quando dormite o direttamente in faccia o sulla schiena
  • Impostare l’autospegnimento o mettete in modalità “sleep” durante la notte
  • Non impostare temperature troppo alte o troppo basse
  • Seguire il buon senso

Insomma bisogna cercare di utilizzare al meglio questi elettrodomestici che possono essere alleati della nostra salute e del buon vivere.